Pari opportunità: Se non ora quando Chieti raccoglie firme in città

Due banchetti: uno questa mattina in via Amiterno, l'altro venerdì alla Trinità per la petizione popolare volta a introdurre pari opportunità alle cariche elettive regionali

Il Comitato “Se Non Ora Quando” Chieti oggi e venerdì raccoglie firme per modificare la legge elettorale regionale.

La modifiche che la petizione vuole introdurre interessano la doppia preferenza di genere, le liste con 50% di uomini e 50% di donne, la parità di accesso ai mass media, l’alternanza nelle liste dei candidati e un tetto massimo alle spese elettorali.

La proposta, formulata dal Comitato Snoq di Pescara, è stata presentata il 23 novembre 2011 alla Commissione Regionale per la Legge elettorale e ai gruppi consiliari. Ora l'intento è coinvolgere la pubblica opinione sulla questione di genere come forma di tutela e risorsa della democrazia.

I banchetti di Snoq Chieti raccoglieranno firme questa mattina dalle 10,30 alle 12,30 al mercato di via Amiterno, in prossimità della chiesa e venerdì in piazza Trento e Trieste sempre dalle 10,30 alle 12,30.

Si può firmare anche on line cliccando qui

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • Lancia sassi alla ex e al nuovo fidanzato e sfonda la porta di casa: 30enne denunciato

Torna su
ChietiToday è in caricamento