rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Scuole: nessuna criticità da sopralluoghi, gli istituti comunali sono completamente agibili

Si torna a scuola il 12 settembre, ad eccezione del plesso di via Lanciano. Il sindaco: "Abbiamo speso oltre 1 milione per le verifiche di vulnerabilità sismica, ad oggi nulla può farci presumere pericoli"

“Ad oggi, tutti gli edifici scolastici comunali sono agibili e, con gli studi e i sopralluoghi effettuati finora, non è emersa alcuna criticità e nulla, al momento, può farci presumere pericoli”. Così il sindaco Umberto Di Primio, a pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico, mette a tacere allarmi e polemiche, circolati nei giorni scorsi, sulla sicurezza delle scuole teatine. Lo ha fatto stamani (venerdì 9 settembre) in una conferenza stampa, circondato dagli assessori ai Lavori pubblici e alla Pubblica istruzione, Raffaele Di Felice e Giuseppe Giampietro, dal dirigente dell’ufficio tecnico Paolo Intorbida e dal funzionario dell’ufficio Lavori pubblici Ivonne Elia. 

Abbiamo investito oltre 1 milione di euro nelle verifiche di vulnerabilità sismica su tutti gli edifici scolastici, dall’asilo nido alle medie (le scuole superiori sono di competenza provinciale, ndc) - spiega il sindaco - e su 34 plessi, 32 sono agibili”. I due in cui sono state trovate criticità, Nolli in centro storico e Vicentini in via Ferri, sono chiusi dal 2009 quando, dopo il terremoto dell’Aquila, anche Chieti riportò diversi danni. 

I LAVORI. La conferenza stampa è stata anche un’occasione per fare il punto sui lavori portati a termine nelle scuole dal 2010, anno di insediamento della prima giunta Di Primio, ad oggi. Quasi la metà delle scuole cittadine di competenza comunale ha subito, negli ultimi 6 anni, interventi di adeguamento o miglioramento sismico, mentre nel 90% ci sono stati lavori di ristrutturazione per l’ottenimento della certificazione antincendio. L’altra metà di scuole non ancora interessate da interventi, aspetta finanziamenti regionali o statali. Al momento, l’investimento totale è stato di 9 milioni 893mila 417 e 18 centesimi di euro, di cui 5 milioni 147mila e 179 solo per adeguamento e miglioramento sismico, mentre 4 milioni 746mila e 268mila per la manutenzione straordinaria, l’adeguamento per i certificati antincendio e lo smaltimento di amianto. Alla Regione sono stati chiesti 610mila euro per intervenire sugli asili nido di via Amendola e via Arenazze. “L’obiettivo - ha detto il sindaco - è completare entro 4 anni tutti i lavori previsti”. 

LA PRIMA CAMPANELLA. La popolazione studentesca di Chieti, dunque, potrà tornare in sicurezza a scuola lunedì (12 settembre), ad eccezione degli allievi della scuola di Via Lanciano, ospitati lo scorso anno scolastico nel plesso di via Amiterno, che invece torneranno sui banchi giovedì (15 settembre). In tutto sono 4.900 i bambini e ragazzi iscritti in città nelle scuole dall’asilo nido alle medie. 

I SERVIZI. Già da lunedì, saranno garantiti tutti i servizi scolastici, dal servizio mensa (ad eccezione degli istituti che hanno disposto di non ripartire immediatamente con il tempo pieno, ndc), con tariffe invariate, in cui vengono servizi quotidianamente 1.700 pasti al giorno, al pre e post scuola, con 102 bambini. Dell’assistenza specialistica scolastica usufruiscono 119 studenti, di cui 75 fra primaria e secondaria di primo grado e 44 delle superiori; gli scuolabus, invece, trasportano circa 300 bambini, mentre 20 sono gli studenti disabili che usufruiscono del trasporto. 

CHIETI SOLIDALE. Alla conferenza stampa ha partecipato anche il direttore di Chieti Solidale Angelo Romano, per presentare un’iniziativa dell’azienda speciale multiservizi. Il primo giorno di scuola, la società municipalizzata regalerà ai bimbi di prima un kit con gadget utili per la scuola. E a tutti gli studenti verrà consegnato l’invito per la giornata del 18 settembre in cui, all’auditorium Cianfarani, dalle 10 alle 13, ci sarà l’incontro “Speciale insieme fra didattica e sociale”, per far conoscere il ruolo dell’assistenza specialistica nella scuola. Una giornata aperta a studenti, famiglie e operatori.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole: nessuna criticità da sopralluoghi, gli istituti comunali sono completamente agibili

ChietiToday è in caricamento