menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al Villaggio Celdit gli scolari fanno lezione con il computer: arriva l'aula 3.0

La scuola si è fatta promotrice del progetto Scuol@ttiva 2020: metodologie e strategie didattiche innovative per promuovere il miglioramento, finanziato da fondi europei

Alla scuola primaria Villaggio Celdit arriva l'Aula 3.0. L'inaugurazione è prevista per venerdì (23 dicembre), alle ore 16, nella scuola che fa parte dell'istituto comprensivo 4, diretto dal professor Ettore D'Orazio.

Il progetto prevede l’allestimento di una classe 3.0 e la predisposizione di aule aumentate, attraverso l’uso di postazioni mobili con strumentazione tecnologica per l’accesso ai contenuti digitali. L'idea è quella di creare uno spazio aperto e condiviso nel quale gli studenti sperimentino ambienti di apprendimento innovativi de-strutturati, per acquisire le competenze necessarie alla corretta fruizione e gestione delle tecnologie della comunicazione e dell'informazione, allo scopo di rendere gli studenti protagonisti e promotori dell’innovazione e del cambiamento. I docenti della scuola ritengono, infatti, che il successo formativo dell’alunno venga favorito dalla sperimentazione di metodologie didattiche laboratoriali innovative, funzionali alla realizzazione di percorsi di apprendimento stimolanti e creativi, finalizzati alla crescita e al miglioramento degli esiti. 

La scuola si è fatta promotrice del progetto Scuol@ttiva 2020: metodologie e strategie didattiche innovative per promuovere il miglioramento. Il progetto è stato interamente finanziato dalla Comunità Europea con i Fondi Fesr (Fondi Strutturali Europei)-Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014- 2020. 

Con il progetto Aula 3.0 la scuola primaria rivoluziona le forme dell'insegnamento e dell’apprendimento, guardando al futuro con l'utilizzo delle nuove tecnologie, la multimedialità e la rete, ma preservando al tempo stesso la didattica laboratoriale e cooperativa del fare che vede il bambino protagonista attivo nella costruzione della conoscenza. Nasce così uno spazio educativo che consentirà di concretizzare un processo metodologico-didattico innovativo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento