menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fossacesia, iniziati i lavori di adeguamento statico alla scuola primaria

I lavori per un importo complessivo di 200 mila euro, finanziati con fondi regionali, da settembre attivato anche il tempo pieno

Lavori di adeguamento statico, tempo prolungato, settimana corta e attivazione del servizio di mensa scolastica: sono le novità che caratterizzeranno la ripresa delle attività scolastiche presso la scuola primaria “Mario Bianco” di Fossacesia. "Il dirigente scolastico Silvino D’Ercole e l’assessore all’Istruzione Paolo Sisti - si legge in una note del Comune - hanno lavorato con grande impegno al fine di organizzare gli interventi necessari per adeguare l’edificio scolastico alle nuove esigenze didattiche e attivare i connessi servizi di mensa e trasporto scolastico. La prima novità del nuovo anno scolastico consiste nell’attivazione del tempo prolungato con settimana corta. In concreto le lezioni si svolgeranno dal lunedì al venerdì con due rientri pomeridiani per classe per un monte ore complessivo di 31 settimanali. Di conseguenza gli alunni della scuola elementare avranno il sabato libero".

Per poter svolgere il tempo pieno è stato realizzato un refettorio che può ospitare 130 alunni per volta, mediante ristrutturazione ed adeguamento di alcuni ambienti e sono stati acquistati arredi (tavoli e sedie) per cucina e mensa scolastica. Il costo complessivo dei lavori per allestire la nuova mensa scolastica ammonta a 25 milaeuro  circa. Verrà inoltre potenziato il servizio di trasporto scolastico, che dovrà effettuare anche viaggi al termine delle lezioni pomeridiane. "L'introduzione della settimana corta nella scuola elementare – dichiara l'assessore alla Pubblica Istruzione Paolo Sisti – è una valida innovazione per il nostro territorio e per l'offerta formativa della nostra scuola. Questo ha comportato un impegno organizzativo ed economico importante da parte del Comune di Fossacesia, che ha dovuto attivare il servizio di mensa scolastica mediante realizzazione del refettorio e l’acquisto degli arredi. Tuttavia riteniamo giusto sostenere il Piano dell'Offerta Formativa della nostra scuola ed andare incontro alle esigenze delle famiglie, che reclamavano da diversi anni questa innovazione".

Sono inoltre iniziati lavori di consolidamento statico dell’edificio scolastico per un importo complessivo di 200 mila euro, finanziati con fondi regionali. I lavori riguarderanno la definitiva messa in sicurezza dell’edificio scolastico, il rifacimento dei servizi igienici per gli alunni, la ristrutturazione della palestra. "Stiamo proseguendo nell’azione di adeguamento e messa in sicurezza di tutti gli edifici scolastici - dichiara il sindaco Enrico Di Giuseppantonio - Vogliamo rendere tutti gli edifici scolastici moderni, sicuri ed efficienti. I lavori riguarderanno anche la ristrutturazione della palestra ed il rifacimento completo dei servizi igienici. I disagi verranno contenuti al minimo, anche in considerazione del fatto che i lavori di adeguamento statico verranno effettuati nei locali seminterrati e non interferiranno in maniera diretta con le aule ove si tengono le lezioni scolastiche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, uomo deceduto a Chieti: positivo alla variante brasiliana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento