Scoperta piantagione di oltre 3900 piante di marijuana al confine con la provincia di Chieti [FOTO]

Il terreno, in Molise, localizzato da un elicottero della sezione aerea della Guardia di Finanza

Scoperta una piantagione di oltre 3900 piante di marijuana al confine con la provincia di Chieti. L’operazione congiunta della Guardia di Finanza del comando provinciale di Campobasso con il Reparto Operativo Aeronavale di Pescara ha consentito prima la localizzazione, poi il sequestro  di un terreno nella zona di Campomarino (Cb).

Qui, nascoste tra la folta vegetazione, crescevano migliaia di piante di marijuana di varie dimensioni, grazie a un complesso sistema automatico di irrigazione “goccia a goccia”, completato dalla presenza di fertilizzante e svariati attrezzi da lavoro utilizzati per la coltivazione.

La Guardia di Finanza di Termoli, sotto lo stretto coordinamento con la Procura della Repubblica di Larino, ha disposto l’estirpazione delle quasi quattromila piante pronte per la raccolta delle infiorescenze: immesse sul mercato avrebbero assicurato guadagni illeciti per svariati milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento