rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Scontri a Roma fra operai e polizia, la solidarietà della Fiom Abruzzo

La segreteria regionale del sindacato stigmatizza l'aggressione avvenuta in piazza a Roma nei confronti di centinaia di operai delle acciaierie di Terni giunti nella capitale per manifestare

La Fiom Abruzzo esprime solidarietà ai lavoratori, a Maurizio Landini e a tutti i dirigenti sindacali malmenati dalla polizia ieri a Roma durante una manifestazione degli operai delle acciaierie di Terni.
Così Alfredo Fegatelli, Davide Labbrozzi, Gianpiero Dozzi e Gino Marinucci scrivono in una nota congiunta: “I recenti fatti di Roma, che hanno visto la polizia caricare i manifestanti AST di Terni, rappresentano una condizione grottesca in cui il nostro Paese si trova a vivere. Aggredire fisicamente i lavoratori che manifestavano pacificamente per scongiurare la perdita del proprio posto di lavoro, Diritto fondamentale del nostro ordinamento democratico, è un atto grave che va stigmatizzato.

Il Governo – concludono - dovrà rendere conto di quanto accaduto e chiedere scusa ai lavoratori di Terni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri a Roma fra operai e polizia, la solidarietà della Fiom Abruzzo

ChietiToday è in caricamento