rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Scomparsa D'Urbano, l'assessore Di Biase: "Bruno era un commerciante con la C maiuscola"

L'assessore alle Attività produttive ricorda lo storico titolare del Gran caffè D'Urbano, scomparso ieri all'età di 63 anni

L’assessore alle Attività Produttive, Carla Di Biase, a nome dell’intera amministrazione comunale, esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Bruno D’Urbano, titolare del “Gran Caffè D’Urbano”, punto di incontro e di ritrovo della città.

D’Urbano si è spento ieri all’Hospice di Torrevecchia teatina a 63 anni. Nel pomeriggio si sono svolti i funerali nella chiesa di san Pio X: il feretro è arrivato accompagnato da un corteo funebre partito proprio dal bar dove in tanto lo hanno conosciuto e amato.

“Un amico, una persona educata e gentile – lo ricorda Di Biase -  grande lavoratore e fra i primi a proporre una nuova concezione di bar che, grazie a lui, è divenuto punto di incontro per una intera generazione. Tutti noi lo ricorderemo come un commerciante con la C maiuscola. Mi associo all’iniziativa degli operatori commerciali di Chieti Scalo che, per rendergli omaggio, hanno deciso di abbassare di un terzo le serrande delle proprie attività durante la celebrazione delle esequie”.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa D'Urbano, l'assessore Di Biase: "Bruno era un commerciante con la C maiuscola"

ChietiToday è in caricamento