rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Sevel di Atessa: operai scioperano dopo l'incidente

Sciopero di un'ora a partire dal turno di notte di venerdì 21 febbraio. La Fiom: "Questo incidente dimostra come l’allarme lanciato un po’ di tempo fa era serio e fondato"

La Fiom Cgil provinciale di Chieti e la rsa della Sevel proclamano uno sciopero di un'ora per ribadire l'importanza della sicurezza sui luoghi di lavoro dopo l'incidente avvenuto due notti fa quando un operaio di 46 anni è rimasto gravemente ferito dopo essere stato investito da un carrello elevatore. L'uomo è stato ricoverato a Neurochirurgia a Pescara.

Lo sciopero con assemblea parte questa notte (venerdì 21 febbraio), dall'1 alle 2, proseguirà lunedì sul primo turno, dalle 9.30 alle 10.30, e sul secondo turno dalle 15.30 alle 16.30.

Così Mario Codagnone: "Questo incidente dimostra come l’allarme lanciato un po’ di tempo fa dalla Fiom per la pesante congestione nell’area tra operazioni e traffico di carrelli, era serio e fondato; non siamo stati ascoltati e forse, qualcuno ha confidato nella buona sorte. A questo nostro collega - aggiunge a nome della Fiom -  esprimiamo la vicinanza, la solidarietà e gli auguri di tutte le lavoratrici, i lavoratori Sevel e della Fiom perché possa superare positivamente questo difficile momento e tornare dalla sua famiglia e al lavoro il prima possibile".

Il sindacato chiede ai lavoratori "uno scatto di orgoglio con una adesione massiccia e convinta per dare un segnale di responsabilità in materia di sicurezza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sevel di Atessa: operai scioperano dopo l'incidente

ChietiToday è in caricamento