menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero alla Dayco, in 200 manifestano davanti la sede della Regione

Chiedono all'ente di farsi mediatrice per avere risposte urgenti da parte dell'azienda sul futuro e sul piano industriale. Il vice presidente Lolli ha incontrato i lavoratori

Sit in di protesta pacifico dei lavoratori Dayco, questa mattina, davanti alla sede della giunta regionale, Pescara.

Più di 200 lavoratori dell'azienda che produce cinghie di distribuzione per auto, hanno chiesto alla Regione di farsi mediatrice per avere risposte urgenti da parte dell'azienda sul futuro e sul piano industriale.   

A fine incontro, con una delegazione di maestranze e sindacalisti, il vice presidente della Regione Giovanni Lolli ha rassicurato i lavoratori sull'impegno dell'ente: "Siamo di fronte ad una vicenda che non nasce oggi e che seguiamo con le delegazioni sindacali. Parliamo di un'azienda vero gioiello per la nostra regione - ha detto - con una produzione intensa che realizza utili. Ma, nonostante questo, siamo preoccupati perché un'azienda che opera nel settore dell'automotive, con numeri importanti, non sta investendo e non ha presentato un piano industriale credibile".

Anche il sindaco di Chieti Umberto Di Primio ha espresso vicinanza e solidarietà ai lavoratori della Dayco, assicurando “la totale disponibilità dell’amministrazione comunale alle parti sindacali perché sia rispettato l’accordo stretto in sede istituzionale, al tavolo della Regione, dalla proprietà dell’azienda”.

"Siamo pronti a fare qualsiasi cosa in difesa dell’occupazione per evitare che scelte lontane dal nostro territorio continuino a penalizzarlo – aggiunge  - Scelte unilaterali che disattendono gli accordi presi al tavolo istituzionale della Regione e che stanno mettendo a rischio ben 600 posti di lavoro. Faremo la nostra parte chiedendo ai vertici dell’azienda garanzie per il futuro con l’auspicio che venga trovata al più presto una adeguata e positiva soluzione alla vertenza Dayco".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento