Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Sciopero dei benzinai: distributori chiusi il 4 e il 5 agosto

Chiusura di tutti gli impianti di rifornimento carburanti, self service compresi, sabato 4 e domenica 5 agosto. Lo annunciano Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc-Anisa Confcommercio denunciando il comportamento dell'industria petrolifera

Sciopero nazionale dei benzinai sabato 4 e domenica 5 agosto.

In quel week end, tutti gli impianti di rifornimento carburanti, self service compresi, resteranno chiusi su rete ordinaria e autostradale. Su quest’ultima verrà adottata una specifica articolazione delle chiusure.

Ad annunciare la protesta le organizzazioni di categoria dei Gestori, Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc-Anisa Confcommercio, che denunciano il comportamento dell'industria petrolifera e che chiedono al Governo di intervenire.

L’intenzione dei petrolieri è chiara: – si legge nel comunicato stampa diffuso dalle tre organizzazioni -  approfittare della confusione politica e della pesantissima crisi che ingessa il Paese, per regolare i conti con una intera categoria di lavoratori, consolidare le proprie rendite e scaricare sulla collettività il costo sociale di altri 120.000 disoccupati. Tutto questo con la responsabilità diretta e colpevole del Governo che, nonostante 14 differenti sollecitazioni formali e appelli di ogni tipo, si è sistematicamente sottratto a qualsiasi tipo di confronto ed è inerte di fronte alla violazione delle leggi in vigore. Compresa quella recentissima del decreto liberalizzazioni, rimasta per l’essenziale lettera morta”.

Da qui la necessità di farsi sentire, in mancanza di interventi tempestivi, con la chiusura delle pompe di benzina in uno dei weekend cruciali, quando molti partiranno per le vacanze.

Faib, Fegica e Figisc/Anisa  anticiperanno lo sciopero del 4 e 5 agosto con una serie di iniziative: da mercoledì 18 luglio, campagna di informazione e sensibilizzazione verso i cittadini e gli automobilisti;  da lunedì 23 luglio, sospensione degli accordi collettivi per la parte riguardante il prezzo massimo di rivendita sui carburanti; da lunedì 30 luglio a domenica 5 agosto, sospensione dei pagamenti del rifornimento carburanti attraverso carte di credito, pago bancomat e carte bancarie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei benzinai: distributori chiusi il 4 e il 5 agosto

ChietiToday è in caricamento