Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Sciacalli post-sisma anche a Chieti: falsi tecnici comunali in giro per le abitazioni

Il sindaco: "Le verifiche nelle abitazioni private vengono fatte solo su richiesta del proprietario, nessuno si presenta autonomamente mandato dal Comune"

Allerta anche a Chieti dove da questa mattina si aggirerebbero alcuni truffatori che, spacciandosi per dipendenti comunali incaricati di verificare l’esistenza di crepe o altri danni del terremoto, tenterebbero di entrare nelle abitazioni e compiere furti e raggiri.

Sono diverse le segnalazioni arrivate al Comune nelle ultime ore. Stando alle prime informazioni si tratta di persone italiane che, munite di falsi tesserini, con la scusa di dover controllare, cercherebbero di intrufolarsi nelle abitazioni per rubare.  

LE VERIFICHE VENGONO CONCORDATE - A tal proposito il sindaco Umberto Di Primio chiarisce: "Le verifiche nelle abitazioni private vengono fatte solo su richiesta del proprietario, quindi nessuno si presenta autonomamente mandato dal Comune perché non è questa la procedura. Per richiedere sopralluoghi in abitazioni private si può chiamare dalle 14.30 il Coc al numero 0871-357746 e verrà programmata l'ispezione in base alle priorità".

Si prega di prestare attenzione soprattutto agli anziani che potrebbero rimanere vittime del raggiro in corso in queste ore in città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciacalli post-sisma anche a Chieti: falsi tecnici comunali in giro per le abitazioni

ChietiToday è in caricamento