menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli sciacalli del lockdown: citofonano e propongono finte tariffe ridotte in bolletta

Dicendo di essere autorizzati dal Comune, chiedono ai residenti di entrare nelle case per discutere di contratti e consulenze dell’energia elettrica e propongono tariffe ridotte per il lockdown. La segnalazione a Vasto

Si spacciano per operatori del Comune e cercano di ingraziarsi i cittadini, proponendo loro tariffe ridotte per l'energia elettrica durante il lockdown.

Succede a Vasto, ma gli sciacalli del lockdown potrebbero essere ovunque: approfittando dell’emergenza coronavirus le pensano tutte per truffare le persone. 

Fortunatamente i due soggetti che ieri si aggiravano per le strade del quartiere San Paolo sono stati segnalati prontamente al Comune ed è intervenuto il sindaco di Vasto.

“Grazie alla segnalazione di alcuni cittadini sono stato informato che c’è chi spacciandosi per persona autorizzata dal Comune chiede ai residenti di entrare nelle case per discutere di contratti e consulenze dell’energia elettrica ed in particolar modo tariffe ridotte per il lockdown. Nessuno è stato autorizzato dal Comune di Vasto - ha precisato il sindaco Francesco Menna - a svolgere questo servizio. La raccomandazione è di non far entrare queste persone e di chiamare subito le forze dell’ordine”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Abruzzo in zona arancione: cosa cambia da oggi

Attualità

Variante inglese del Covid, boom di casi a Guardiagrele

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento