Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Schiuma e cattivo odore, a Francavilla arriva la guardia costiera

L'allarme lanciato da alcuni bagnanti del lido La Conca d'oro ieri pomeriggio: mentre facevano il bagno la corrente ha portato la sostanza densa insieme ad un terribile fetore. I militari hanno prelevato campioni per le analisi, ma in molti temono rischi per la salute

La schiuma prelevata dalla guardia costiera

Le spiagge del litorale chietino sono pulite? Sembrerebbe di sì, stando alle sei bandiere blu conquistate nel 2014: Francavilla al Mare (Lido Asterope), San Vito Chietino, Rocca San Giovan (Cavalluccio), Fossacesia, Vasto (Punta Penna, Vignola, San Nicola), San Salvo (Marina zona Fosso Molino).

Eppure ieri (lunedì 11 agosto), proprio in una delle zone premiate dal riconoscimento internazionale, è accaduto qualcosa che ha messo in allerta un gruppo di bagnanti, che ora temono per la salubrità del mare.

Un pomeriggio di relax al lido La Conca d’Oro, facendo la spola fra il lettino e l’acqua piatta come una tavola. Poi, intorno alle 18, il mare ha iniziato ad incresparsi e le onde sono state seguite da un terribile fetore e da una schiuma bianca molto densa. Temendo che la corrente potesse aver trasportato qualche sostanza nociva, una bagnante ha allertato la guardia costiera, arrivata dopo una quarantina di minuti.

I militari hanno fatto un sopralluogo, scattato fotografie alla schiuma bianca che insozzava il litorale e prelevato campioni di acqua per poter effettuare le analisi e capire se il cattivo odore corrisponda a qualcosa di pericoloso per la salute.

All’inizio dell’estate un bimbo vastese, a causa di scarichi nocivi in mare, ha trascorso un’odissea di settimane fra vari ospedali della Regione. E oggi in tanti, nella settimana più affollata sulle spiagge chietine, si chiedono se alla bandiera blu corrisponda realmente la pulizia del mare Adriatico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiuma e cattivo odore, a Francavilla arriva la guardia costiera

ChietiToday è in caricamento