rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Atessa

Fingono di soccorrerla dopo lo schianto in auto e invece le rubano il portafogli

La donna si è accorta del furto in ospedale, quando sul cellulare le sono arrivati i messaggi dei prelievi effettuati al bancomat. L'accaduto è stato denunciato ai carabinieri

Hanno fatto finta di prestarle soccorso dopo l'incidente stradale in cui era rimasta ferita. E invece, approfittando dei momenti concitati all'arrivo dei soccorsi, le hanno portato via il portafogli da dentro la borsa.

E' la brutta avventura capitata a una commerciante 49enne di Atessa, rimasta coinvolta nello scontro tra il suo furgone e un'auto lungo la provinciale che collega Atessa a Lanciano. Era l'8 settembre scorso quando la donna, dopo aver chiuso il negozio di bomboniere e casalinghi che ha a Lanciano, stava tornando a casa. Lungo la strada un'auto ha invaso la corsia opposta e le è finita addosso, spingendo il furgone contro il muro di sostegno a bordo strada.

Diversi automobilisti di passaggio si sono fermati a prestare soccorso ai conducenti dei mezzi incidentati. Fra questi, però, c'erano anche due sciacalli che prima hanno finto di soccorrere la donna e poi, all'arrivo dell'ambulanza che ha portato la ferita in ospedale, le hanno sfilato il portafogli dalla borsa.

La 49enne si è accorta del furto solo alcune ore dopo, quando era ormai in pronto soccorso. Sul cellulare, riacceso in tarda serata, sono iniziati ad arrivarle i messaggi dei prelievi effettuati con la sua carta bancomat. In tutto alla donna sono stati sottratti oltre 600 euro. La commerciante ha denunciato l'accaduto ai carabinieri della stazione di Atessa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fingono di soccorrerla dopo lo schianto in auto e invece le rubano il portafogli

ChietiToday è in caricamento