Il bando per le mense scolastiche è scaduto a dicembre, le ditte aspettano l'esito

Il consigliere di opposizione El Zohbi accusa l'amministrazione di essere una "milleproroghe" e chiama in causa l'assessore all'Istruzione Giuseppe Giampietro e il segretario generale Celestina Labbadia affinché diano risposte sulla gara di cui non c'è più traccia

La gara per le mense scolastiche cittadine è scaduta a giugno dell’anno scorso. Da allora, l’amministrazione comunale di Chieti ha rinnovato il servizio per asili e scuole primarie cittadini a colpi di proroghe.

E oggi il consigliere di opposizione Bassam El Zohbi attacca la maggioranza: “Visto l’andamento di questa amministrazione – dice - possiamo a pieno titolo soprannominarla “Amministrazione Mille Proroghe” vista l’attitudine a prorogare praticamente tutto, come le infinite proroghe concesse alla Teateservizi o al servizio di trasporto pubblico”.

Nel 2014 l’Amministrazione ha emesso un primo bando di gara per l’affidamento del Servizio mense scolastiche, poi ritirato in autotutela dal dirigente comunale a ottobre. successivamente è stato emanato un nuovo bando, con scadenza dicembre 2014. “Tutt’oggi – accusa El Zohbi – si sono perse le tracce”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi si rivolge all’assessore all’Istruzione Giuseppe Giampietro: “Gli ricorderei che il politico  ha il diritto-dovere di verificare l’andamento degli uffici e l’eventuale insorgere di intoppi di varia natura nell’espletamento, ad esempio, degli atti di gara”. E chiama in causa anche il segretario generale del Comune, Celestina Labbadia, per “correre in soccorso dell’assessore Giampietro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Bimbo di 3 anni investito mentre attraversa la strada con la mamma: panico a Chieti Scalo

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento