Tragedia a San Vito Chietino: 62enne muore dopo la puntura di un calabrone

L'uomo, che era in casa, sarebbe deceduto per shock anafilattico. Inutili i soccorsi

Va in shock anafilattico dopo la puntura di un calabrone e muore. Una tragedia, quella che ha investito quest’oggi San Vito Chietino dove un uomo di 62 anni, G.B., è morto questa mattina.

La vittima si trovava in casa, in contrada Quercia del corvo, quando è stata punta dal calabrone. Una puntura letale. Sul posto, allertata dai familiari, è arrivata un’ambulanza del 118 il cui intervento, purtroppo, è risultato vano.

Un'altra tragedia a San Vito nel giro di una manciata di giorni: prima di Ferragosto, nella stessa contrada, un uomo di 49 era morto in un incidente nei campi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento