menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di archivio

immagine di archivio

Evade più volte dai domiciliari a San Salvo: esponente di clan camorristico torna in carcere

L'uomo ha violato le prescrizioni degli arresti domiciliari ed è stato arrestato dai carabinieri

I carabinieri di San Salvo hanno arrestato all’alba un 32enne di Benevento che aveva violato la prescrizione degli arresti domiciliari.

L’uomo, che era stato arrestato in un’operazione antimafia condotta dalla Dda di Napoli e dalla squadra mobile di Benevento nel gennaio 2020 per associazione di tipo camorristico ed estorsione in danno di alcuni commercianti campani, era stato scarcerato due mesi fa e sottoposto agli arresti domiciliari in un’abitazione di San Salvo Marina.

Oggi è stato disposto il ripristino della custodia cautelare in carcere, dopo che i militari dell’Arma sansalvese hanno accertato ripetute uscite dall’abitazione. 

I carabinieri di San Salvo hanno quindi segnalato alla procura distrettuale antimafia di Napoli e al gip le violazioni accertate richiedendo il ripristino della custodia cautelare in carcere. L’autorità giudiziaria ha valutato l’inadeguatezza degli arresti domiciliari: per l’uomo, dunque, si sono riaperte le porte del carcere di Perugia. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento