menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A San Giovanni Teatino visite mediche gratuite per imparare l'alimentazione sana

L’ambulatorio mobile della fondazione Ant realizza 65 visite da mercoledì 8 a sabato 11 marzo. Il progetto è finanziato da Nivea

L’ambulatorio mobile della fondazione Ant arriva a San Giovanni Teatino nel parcheggio del centro d’Abruzzo, da mercoledì 8 a sabato 11 marzo, per visitare gratuitamente tutti coloro che desiderino saperne di più sulla sana alimentazione. 

Il progetto della onlus nata nel 1978 prevede di visitare gratuitamente 64 cittadini, che potranno prenotarsi, a partire da domani (mercoledì 22 febbraio), attraverso il Punto salute Coop, fino a esaurimento dei posti disponibili. 

Il ciclo di visite nasce con l’obiettivo di informare e sensibilizzare la popolazione al tema della sana alimentazione, come aspetto quotidiano prioritario per mantenersi in salute e prevenire l’insorgere di malattie degenerative.

Studi recenti, infatti, evidenziano che circa un terzo dei tumori possa ricollegarsi a una errata alimentazione. A cattive abitudini alimentari si possono poi ricondurre le cosiddette “malattie del benessere”: obesità, in aumento anche nell’età infantile, diabete, ipertensione e dislipidemie, uno dei principali fattori di rischio cardiovascolare.

Nell’ambito del progetto “La prevenzione comincia a tavola”, il nutrizionista Ant offrirà visite di Alimentazione Preventiva e Nutrizione, che saranno messe a disposizione gratuitamente alla cittadinanza. Il nutrizionista effettuerà la visita, offrendo una consulenza adeguata, studiata nello specifico per le esigenze nutrizionali del paziente. La consulenza seguirà i principi dell’alimentazione mediterranea ed eubiotica: da un lato il “cosa mangiare” seguendo i principi della dieta tipica delle nostre terre, presa a modello nel mondo come esempio di alimentazione sana; dall’altro il “come mangiare”, l’arte di scegliere e abbinare gli alimenti per rispettare il nostro organismo e proteggere il nostro stato di salute. A termine della visita i pazienti riceveranno, come materiale di approfondimento, il volume “Alimentazione e Salute”, a cura di Enrico Ruggeri, nutrizionista Ant.

Le visite gratuite sono finanziate dai fondi raccolti l’estate scorsa con una campagna dell’azienda Nivea, che ha donato 1 euro al progetto “La prevenzione comincia a tavola” ogni due prodotti solari acquistati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento