Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca San Giovanni Teatino

San Giovanni Teatino: festa del minivolley con 500 ragazzi abruzzesi

In 20 campi allestiti in largo Wojtyla i giovani pallavolisti di 31 squadre da tutta la regione si sfidano per celebrare la Cittadina europea dello sport, titolo ricevuto a Bruxelles lo scorso ottobre

Cinquecento bambini e ragazzi di trentuno squadre di minivolley di tutta la regione invaderanno pacificamente oggi pomeriggio (giovedì 25 aprile) largo Wojtyla a Sambuceto: è San Giovanni Teatino la sede della festa conclusiva dell’anno sportivo 2012-2013 del minivolley, scelta dalla Federazione regionale di pallavolo.

A partire dalle 15 bambini e ragazzi di tutte le categorie giovanili di minivolley si sfideranno in un torneo all’aperto su venti campi realizzati appositamente per questo evento nel cuore del centro storico.

La festa regionale del minivolley costituisce il secondo appuntamento del calendario comunale per celebrare il riconoscimento di Cittadina europea dello sport per il 2013, ottenuto dall’Aces (Associazione delle città europee dello sport) il 7 ottobre scorso a Bruxelles presso il Parlamento Europeo.

“Siamo felici – commenta il sindaco, Luciano Marinucci – per il fatto che la federazione regionale di pallavolo abbia deciso di celebrare insieme con noi il prestigioso riconoscimento che l’Aces ci ha attribuito e che abbiamo conquistato grazie alla nostra capacità di offrire ai nostri cittadini servizi sportivi di prim’ordine”.

“La festa regionale del mini-volley – aggiunge l’assessore allo Sport, Paolo Cacciagrano – è un appuntamento di prestigio per il calendario che abbiamo messo a punto per la Cittadina europea dello sport. Abbiamo voluto connotare la nostra proposta per questo anno di sport proprio in direzione della pratica sportiva giovanile: siamo infatti convinti che sono i piccoli, i ragazzi e i giovani i primi destinatari degli investimenti che abbiamo dedicato e che intendiamo continuare a dedicare per lo sport. San Giovanni Teatino vuole sempre più ritagliarsi un ruolo di primo piano all’interno dell’area metropolitana e di tutta la regione come cittadina in cui i valori dello sport costituiscano uno dei fondamenti della convivenza civile e contribuiscano alla promozione integrale della persona umana”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giovanni Teatino: festa del minivolley con 500 ragazzi abruzzesi

ChietiToday è in caricamento