menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiusi parchi, aree verdi e cimitero a San Giovanni Teatino

Il sindaco Marinucci ha deciso di sospendere anche i mercati settimanali, a eccezione delle attività di vendita di generi alimentari, per prevenire la diffusione del Coronavirus

Il sindaco di San Giovanni Teatino, Luciano Marinucci, ha deciso di chiudere i parchi. Un'ulteriore misura di prevenzione contro la diffusione del Coronavirus. 

Nell'ordinanza firmata dal primo cittadino è prevista la chiusura al pubblico di tutti i parchi, giardini e aree verdi comunali con recinzioni e cancelli d’accesso. Il sindaco ha ordinato inoltre la chiusura dei cimiteri comunali, salvo per i servizi funebri, con le limitazioni previste dalle ultime disposizioni ministeriali.

Sempre in base all’ordinanza, i mercati settimanali sono stati sospesi, a eccezione delle attività di vendita di generi alimentari, a condizione che i banchi di vendita vengano opportunamente distanziati l’uno dall’altro, vengano rispettate le distanze di sicurezza di un metro tra l’operatore e l’utente e fra gli utenti stessi, e venga garantito, da parte del gestore, il rispetto delle norme igienico-sanitarie durante tutte le fasi di vendita dei prodotti.

I provvedimenti, adottati a scopo cautelativo e di massima precauzione per l’intera collettività, rimarranno in vigore fino a diverse disposizioni.

“Chiudo i parchi: non ci si può accalcare nemmeno all’aperto - commenta il sindaco - ed è necessario adottare misure forti, che facciano capire inequivocabilmente alla popolazione la gravità del momento che stiamo vivendo. Dobbiamo collaborare tutti insieme, solo così ne usciamo, non possiamo fare altrimenti. Dobbiamo tenere duro e proteggere i nostri cari”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento