Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca San Giovanni Teatino

Approvato il nuovo Prg di San Giovanni Teatino, accolte 140 osservazioni dei cittadini

Interramento della ferrovia, delocalizzazione della ex fonderia della ex Saf e dei capannoni industriali, salvaguardia della collina, che resterà completamente agricola con aree di vincolo

Il Comune di San Giovanni Teatino ha il nuovo Piano regolatore generale, il terzo dal secondo dopoguerra. Proprio per questo, la sua approvazione definitiva, sabato scorso (3 febbraio), in consiglio comunale, rappresenta un momento storico per la comunità e la politica.

Alla seduta erano presenti tutti i consiglieri di maggioranza di Progetto Comune che hanno votato favorevolmente l'importante strumento urbanistico che pianifica le fondamentali linee di sviluppo e di crescita di San Giovanni Teatino nei prossimi anni. Voto contrario del gruppo di San Giovanni Democratica, mentre erano assenti Movimento 5 Stelle e Movimento Insieme Pd.

In meno di due anni l'amministrazione Marinucci, con il lavoro dei due assessori all'urbanistica che si sono succeduti nelle due consiliature, Alessandro Feragalli ed Ezio Chiacchiaretta, è riuscita nell'approvazione definitiva della variante il Prg, concludendo in tempi relativamente brevi un iter complesso. Sono state infatti due le pubblicazioni per consentire le osservazioni dei cittadini. E ora la città ha uno strumento di pianificazione certo e soprattutto chiaro per chi dovrà operare sul territorio nei prossimi anni.

"Il nuovo Prg è un fatto di portata storica per la nostra comunità - commenta il sindaco Luciano Marinucci - e come amministrazione non possiamo che esserne soddisfatti: è stato un grande lavoro di squadra che ha coinvolto la parte politica, ma anche tecnici e cittadini, tutti spinti dalla visione del buon vivere. Questa prospettiva è diventata il nostro marchio distintivo e ha reso San Giovanni Teatino un territorio con più risorse, più vivibile e più bello".

"Questo Prg favorisce lo sviluppo sostenibile, il rilancio delle attività economiche e, soprattutto, la salvaguardia e il miglioramento della qualità di vita dei cittadini - dice l'assessore all'Urbanistica Ezio Chiacchiaretta. "In quest'ottica abbiamo compiuto scelte importanti e coraggiose - aggiunge - che favoriranno una modernizzazione della città. Abbiamo accolto 140 osservazioni: sono altrettante opportunità per rilanciare la microeconomia  favorendo l'edilizia residenziale privata. Abbiamo disegnato uno scenario di sviluppo economico che tenga conto delle vocazioni del territorio quali il commercio. Ci sono ora le condizioni per favorire le attività e sostenere quelle che sono in difficoltà. L'obiettivo è portare nuovo lavoro e benefici in questo territorio. L'interramento della ferrovia è la nostra scelta più forte e ambiziosa. Offrirà un netto miglioramento della qualità della vita, recuperando spazi urbani vivibili nel centro di Sambuceto, oggi di fatto diviso in due. La rigenerazione del centro della città passa attraverso la delocalizzazione della ex fonderia della ex Saf e dei capannoni industriali. Per favorire lo sviluppo dell'infrastruttura aeroportuale il Prg dà un forte impulso e sostegno al terziario, prevedendo e agevolando la  riconversione di capannoni industriali. Prevista anche la rigenerazione del centro urbano, favorendo la demolizione e la ricostruzione, da collegare e completare con la nuova Chiesa e piazza San Rocco".

"Tutta la collina è stata monitorata con studi di microzonizzazione sismica e Piano di assetto idrogeologico - continua Chiacchiaretta - e sarà salvaguardata dall’aggressione dell'edificazione. Resterà completamente agricola con aree di vincolo. Tutta la nuova edificazione, invece, comporterà la cessione alla parte pubblica e quindi al Comune di una quantità sostanziosa di verde, di parcheggi e di spazi pubblici che saranno messi a disposizione dei cittadini. San Giovanni Teatino si distingue da anni per i servizi e la qualità della vita che riesce a garantire ai suoi cittadini e residenti, dimostrato dal fatto che molte persone e famiglie si sono trasferiti in questa città decidendo di viverci e far crescere i propri figli. Con questo nuovo Prg - conclude Chiacchiaretta -  vogliamo confermare questo trend, favorendo occasioni di crescita del benessere, perchè San Giovanni Teatino si proietti nel futuro come città guida dell’area metropolitana".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato il nuovo Prg di San Giovanni Teatino, accolte 140 osservazioni dei cittadini

ChietiToday è in caricamento