rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca San Giovanni Teatino

Sambuceto, sindaco sceriffo insegue e fa arrestare due ladre d'appartamento

La segnalazione del primo cittadino consente ai carabinieri di fermare due giovani rom che stavano per mettersi "al lavoro". Sarebbero responsabili anche di un furto in appartamento lo scorso agosto

Il sindaco di San Giovanni Teatino Luciano Marinucci ferma due giovani ragazze rom arrivate molto probabilmente in città per copiere furti. Insospettito dal loro comportamento, ieri mattina vero le 8,30 ha seguito le due lungo corso Italia, che cercavano di seminarlo. Ha quindi chiamato i carabinieri della locale stazione che hanno fermato le due giovani le quali, senza documenti, hanno dichiarato l'improbabile età di 12 anni. Portate in stazione sono state riconosciute nelle immagini di videosorveglianza dell'appartamento di un cittadino di Sambuceto, derubato lo scorso agosto. Le due ragazze sono state affidate ad una comunità.

I carabinieri stanno indagando su un possibile collegamento con altri tre furti, ai danni di anziani, compiuti ieri mattina. E' probabile che le due ragazze siano arrivate in macchina a San Giovanni Teatino da un campo nomadi di Roma.

Marinucci invita i suoi concittadini a essere sempre molto attenti e a rivolgersi senza esitazione alle forze dell'ordine e chiamare i carabinieri della locale stazione. "Il maresciallo Luigi Sicignano è sempre disponibile - dice - La sicurezza condivisa e partecipata è la migliore prevenzione contro episodi spiacevoli cui purtroppo oggi siamo sempre più vittime".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sambuceto, sindaco sceriffo insegue e fa arrestare due ladre d'appartamento

ChietiToday è in caricamento