menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salvano il bimbo che rischia di annegare: Casalbordino ringrazia Djibril e Serena

Djibril Mbengue era in spiaggia a vendere la sua merce quando ha visto la bagnina Serena prestare soccorso al piccolo ed è corso a praticargli il massaggio cardiaco

Casalbordino ringrazia i suoi "eroi della spiaggia": Djibril Mbengue e a Serena Di Pietro, che qualche giorno fa hanno salvato la vita a un bambino di due anni e mezzo che rischiava di annegare.

Djibril Mbengue, 35enne senegalese, era in spiaggia a vendere la sua merce quando ha visto la bagnina Serena prestare soccorso al piccolo, figlio di turisti campani, che aveva perso conoscenza dopo aver battuto la testa contro uno scoglio, rischiando di annegare. Subito si è avvicinato per praticare al bambino il massaggio cardiaco, che aveva imparato da piccolo nel suo paese, per poi dileguarsi.

Dopo essere stato rintracciato, ieri mattina il sindaco Filippo Marinucci lo ha ricevuto in Comune. "Un incontro di speranza e di gratitudine per chi con coraggio e altruismo insieme a chi con professionalità e competenza ha contribuito al salvataggio di una giovane vita. Grazie Serena , Grazie Djibril" le parole del primo cittadino di Casalbordino che ha assicurato al giovane senegalese un impegno per il rinnovo del permesso di soggiorno, che scade a metà settembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento