rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Sacerdote originario di Chieti morto a Perugia: trovato privo di sensi in canonica

Don Armando di Renzo era il parroco di Civitella d'Arna (Perugia). Lo hanno trovato riverso a terra ed è poi stato trasferito in ospedale, dove è morto. Accertamenti in corso da parte della polizia

Era originario di Chieti don Armando Di Renzo, il sacerdote morto ieri mattina all’ospedale di Perugia dopo essere stato trovato da due collaboratori riverso a terra in canonica.

Don Armando era il parroco di Civitella d'Arna, in provincia di Perugia. Il sacerdote, come riporta PerugiaToday.it avrebbe avuto un malore mentre si trovava nei locali della chiesa. Subito trasportato al Santa Maria della Misericordia e ricoverato presso l’Unità di terapia intensiva, ieri è deceduto a seguito di emorragia celebrale, trauma cranico provocato dalla caduta e insufficienza cardio-circolatoria.  Un sopralluogo è stato effettuato dalla polizia in canonica dove non sono stai riscontrati segni riconducibili ad attività delittuose.

Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi finalizzati a ricostruire le cause del decesso.

Don Armando Di Renzo era nato 71 anni fa a Chieti ed era cresciuto a San Martino in Pensilis, in provincia di Campobasso, dove ricevette l’ordinazione sacerdotale. Ex frate passionista, da un paio d’anni era divenuto il parroco di Civitella d’Arna, Lidarno e Sant'Egidio in Umbria dove, raccontano i fedeli, era entrato nel cuore e nella stima di tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sacerdote originario di Chieti morto a Perugia: trovato privo di sensi in canonica

ChietiToday è in caricamento