Cronaca

Ryanair cancella i voli, Federconsumatori chiama a raccolta i passeggeri abruzzesi

"Un problema nell'organizzazione della compagnia non può pesare sui passeggeri”. Cancellati duemila voli fino a fine ottobre

Ryanair ha cancellato quasi 2.000 voli fino alla fine di ottobre per "migliorare la puntualità". La compagnia aerea low cost  sositene di aver riscontrato che il livello di puntualità è calato sotto l’80% per cento nella prima metà di settembre a causa del combinarsi di ritardi nella gestione del traffico e di una serie di scioperi tra i piloti. Da qui la decisione di cancellare fino a sessanta voli al giorno, un piano partito domenica 17 settembre, con disagi per miglaia di passeggeri che avevano acquistato i biglietti. La compagnia ha annunciato allo stesso tempo che offrirà ai passeggeri voli alternativi o rimborsi completi.

Intanto sono molte le segnalazioni ricevute da Federconsumatori che ha deciso di sostenere i cittadini lasciati "a piedi". "Un problema nell'organizzazione della compagnia, che di certo non può pesare sui passeggeri, come invece sta accadendo” dichiara Emilio Viafora, presidente della Federconsumatori che evidenzia le numerose criticità riscontrate anche nelle modalità di avviso ai passeggeri circa la cancellazione del proprio volo: la compagnia invita i passeggeri a controllare la propria casella di posta elettronica, se non ci dovessero essere messaggi di cancellazione il volo è da intendersi regolare.

“Purtroppo – spiega - stando alle segnalazioni degli utenti, non sempre è così. Ci risultano, inoltre, segnalazioni di cancellazione via sms. Chiederemo all'Enac di avviare le opportune verifiche sul comportamento della compagnia, che non sta assicurando in alcun modo la riprotezione dei passeggeri su altri voli”.

Federconsumatori Abruzzo consiglia dunque a tutti i cittadini coinvolti di rivolgersi al più presto nelle sedi abruzzesi, o allo Sportello SOS Turista, al n. 059 251108, per la necessaria assistenza, ricordando di conservare le ricevute di tutte le spese sostenute per eventuali pernottamenti supplementari, per l'acquisto di titoli di viaggio alternativi e per l'acquisto di beni di prima necessità.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ryanair cancella i voli, Federconsumatori chiama a raccolta i passeggeri abruzzesi

ChietiToday è in caricamento