menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruota panoramica in piazza San Giustino, bocciata l'idea di Natale: "Non possiamo rinunciare ai parcheggi"

Anche quest'anno l'associazione La Forza dei diritti di Remo Stampone si è sentita rifiutare dal Comune di Chieti la proposta natalizia

La proposta è arrivata un po’ tardi, venerdì scorso, ma in ballo c’era una grande ruota panoramica da sistemare in piazza San Giustino, a costo zero per il Comune di Chieti, per allietare le festività natalizie in maniera diversa.

Ma anche quest'anno l'associazione La Forza dei diritti si è sentita dire di no dall’amministrazione comunale perché “non è possibile rinunciare ai parcheggi in piazza”.

“Avevo contattato la pubblica amministrazione della città – riferisce il presidente dell'associazione, Remo Stampone - perché la nostra associazione, in collaborazione con la Ottavio Belli Magic Productions, avrebbe potuto far arrivare nel giro di un paio di giorni, tra viaggio e montaggio, una fantastica attrazione per la città di Chieti durante tutto il periodo natalizio fino all'Epifania, che bene si sarebbe integrata negli eventi della città, che avrebbe contribuito a richiamare e attirare cittadini e turisti anche da fuori città, perché ne avremmo fatto una adeguata pubblicità.Ci tengo a sottolineare che le spese per quanto concerne trasporto, montaggio, affitto della ruota, sarebbero state tutte a carico della associazione. Il Comune non avrebbe sborsato un euro, l'unico sacrificio che si chiedeva era la disponibilità della piazza per l'occupazione del suolo pubblico”.

Con 40 metri di altezza e 16 punti d’appoggio, luci a led, 21 cabine chiuse per una portata totale di 126 persone e con una cabina per disabili (il cui accesso sarebbe stato gratuito) compresa la ruota avrebbe dovuto trovare spazio nel parcheggio antistante la cattedrale di San Giustino. 

Alla proposta della ruota subito pronta e disponibile in due giorni, formulata il venerdì, è seguito il secco diniego il giorno successivo.

“Probabilmente la nostra proposta non è stata valutata in modo adeguato, forse l'amministrazione avrebbe potuto almeno per queste festività liberare la piazza per ospitare la ruota che sicuramente avrebbe richiamato come attrattiva migliaia di persone in città, in considerazione anche delle condizioni climatiche buone del periodo. La ruota – prosegue Stampone -  si sarebbe vista perfino dalla parte bassa della città, dallo scalo, inoltre l'attrattiva avrebbe rappresentato anche uno strumento di interesse in città a tutto beneficio delle attività commerciali di Chieti. Un vero peccato e – chiude -  con rammarico mi tocca ammettere che questo diniego a prescindere ha soltanto penalizzato la città di Chieti".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento