Cronaca Lanciano

Rubano i gioielli della nonna per rivenderli e comprare droga: due minori arrestati

Un 15 enne e un 17 di Lanciano sono stati arrestati per aver rubato gioielli del valore complessivo di circa 10mila euro a casa della nonna di uno di loro

Un colpo da 10 mila euro in casa della nonna. A tanto ammonta il bottino in gioielli che un 15enne di Lanciano ha sottratto alla nonna sessantanovenne allo scopo di rivenderli e comprare con il ricavato marijuana e hashish da spacciare assieme al "compare" di 17 anni.

Entrambi sono stati arrestati dai carabinieri di Lanciano: il primo, con l’accusa di furto, ricettazione e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, il secondo 'solo' per detenzione a fini di spaccio.

Con la collaborazione di quattro amici, tutti denunciati a piede libero dai militari con l’accusa di ricettazione, i due minori avevano provveduto a piazzare la refurtiva in alcuni negozi di Lanciano specializzati nell’acquisto di oro. Il ricavato della vendita dei gioielli era stato poi investito nell’acquisto di droga che i due arrestati avrebbero provveduto a spacciare tra i coetanei.

Nel corso delle perquisizioni domiciliari effettuate nelle loro abitazioni sono stati rinvenuti complessivamente 96 grammi di marijuana e 74 di hashish oltre ad un bilancino di precisione e a materiale per il confezionamento in dosi dello stupefacente.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano i gioielli della nonna per rivenderli e comprare droga: due minori arrestati

ChietiToday è in caricamento