menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba creme anticellulite e un impacco per capelli dalla farmacia: beccato da un carabiniere fuori servizio

Denunciato un 27enne già noto alle forze dell'ordine che, forse, ha effettuato un furto su commissione. Il militare lo ha riconosciuto e lo ha tenuto d'occhio

Probabilmente doveva portare i prodotti a una donna, o forse semplicemente la tentazione di riuscire a rubare qualcosa è stata troppo forte. 

Di sicuro, una crema cellulite è costata carissima a un giovane di 27 anni della provincia di Pescara, residente a Chieti, che ha rimediato una denuncia per furto. 

L'episodio risale a ieri pmeriggio, quando il giovane è andato in una farmacia dello Scalo e ha iniziato a osservare con fare sospetto le creme anticellulite esposte. Il caso ha voluto che in farmacia ci fosse anche un carabiniere del nucleo operativo e radiomobile di Pescara libero dal servizio, che lo ha riconosciuto e seguito. 

In effetti, il 27enne era una vecchia conoscenza dei militari pescaresi, per cui il carabinieri non lo ha perso d'occhio, intuendo che potesse portare via qualcosa. E così è stato. 

Il giovane ha afferrato due flaconi di creme dimagranti e un impacco per capelli, se li è infilati velocemente nella giacca e si è diretto spedito verso l'uscita.

Nel frattempo, però, il carabinieri aveva già allertato i colleghi di Chieti e ha continuato a tallonarlo. Dopo essersi qualificato, l'ha bloccato in attesa della pattuglia, trovando la refurtiva, del valore complessivo di 82,3 euro. 

I prodotti sono stati immediatamente restituiti alla farmacia e il giovane è stato denunciato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Chieti, su disposizione del pm di turno Marika Ponziani, per furto. 

Al giudice dovrà spiegare soprattutto il genere della merce asportata: probabilmente, ritengono i militari, si è trattato di furto su commissione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento