menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba in un appartamento e cerca di fuggire, polizia lo arresta dopo breve inseguimento

L'uomo, un 43enne pescarese, è stato acciuffato dagli agenti di Chieti dopo aver asportato monili d'oro, bigiotteria e 30 euro in contanti all'interno di un'abitazione del capoluogo teatino. Il suo complice è latitante

Un 43enne pescarese con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato arrestato dalla Polizia di Chieti dopo aver rubato monili d'oro, bigiotteria e 30 euro in contanti all'interno di un'abitazione del capoluogo teatino. L'uomo è accusato - insieme a un complice che invece è riuscito a dileguarsi - di furto e detenzione di strumenti atti a forzare serrature.

I due ladri sono penetrati nell'appartamento dopo aver infranto il vetro di una finestra, ma un vicino si è accorto della loro presenza, chiamando il 113. All'arrivo degli agenti il 43enne ha tentato di scappare ma, dopo un breve inseguimento, è stato acciuffato, mentre l'altro malvivente è riuscito a fuggire attraverso le campagne circostanti e ora è attivamente ricercato.

L'11 gennaio si terrà il processo per direttissima nei confronti del pescarese, che nel frattempo è stato rinchiuso in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento