Cronaca San Salvo

San Salvo, incendiati i rifiuti post-alluvione davanti alle Nereidi

Ignoti hanno dato alle fiamme il cumulo di rifiuti all'interno dell'area privata del condominio Le Nereidi, poco prima era stato notificato un verbale di sopralluogo di ispezione di luoghi e di cose per contestare lo stato di abbandono dei rifiuti ingombranti

Rogo a San Salvo Marina martedì 2 giugno: qualcuno ha appiccato il fuoco ai cumuli di rifiuti post-alluvione che erano abbandonati da mesi davanti al complesso residenziale Le Nereidi.

Il giorno prima, durante un sopralluogo, il comando della polizia locale di San Salvo aveva notificato all’amministratore condominiale un verbale di sopralluogo di ispezione di luoghi e di cose per contestare lo stato di abbandono dei rifiuti ingombranti.

Sull’episodio interviene l’assessore all’Ambiente, Angiolino Chiacchia: "Dopo la prima fase dell’emergenza, con il ritiro di rifiuti ingombranti a seguito dell’alluvione dello scorso 5 marzo, i cui costi a carico di tutti i cittadini sansalvesi ammonta a oltre 100mila euro, abbiamo avvertito i titolari dei complessi residenziali di San Salvo Marina, che avrebbero dovuto conferirli gratuitamente all’isola ecologica- dice - Così non è stato e purtroppo qualcuno ha pensato di utilizzare le fiamme per risolvere ogni problema. Non possiamo che deplorare questi comportamenti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Salvo, incendiati i rifiuti post-alluvione davanti alle Nereidi

ChietiToday è in caricamento