Ritrovato senza vita il pensionato di Fraine scomparso cinque giorni fa

Antonio Rossi, 85 anni, si era allontanato dalla casa in cui viveva con la moglie. Tutto il paese si era impegnato nelle ricerche

 A distanza di cinque giorni è stato rinvenuto privo di vita, in un dirupo profondo oltre 10 metri, Antonio Rossi, il pensionato di 85 anni di Fraine che si era allontanato da casa, dove viveva con la moglie, facendo perdere le sue tracce.

Nonostante l'utilizzo di cani molecolari, di droni, di decine e decine di volontari della Protezione civile, oltre che di amici e parenti, solo questa mattina è stato rinvenuto il cadavere dell'anziano in una zona boschiva impervia, ma ben conosciuta dalla vittima, non molto lontana dal centro abitato del piccolo paese del vastese. 

Rossi era scomparso lo scorso 7 agosto in località San Biagio, dove aveva un appezzamento di terreno che coltivava. Le ricerche, che ha visto impegnato tutto il paese, erano state coordinate dalla Compagnia dei Carabinieri di Atessa e seguite personalmente dal sindaco di Fraine, Filippo Stampone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

Torna su
ChietiToday è in caricamento