Cronaca

Jessica è salva: rintracciata in Spagna la giovane scomparsa da Chieti

Era sparita lunedì 3 giugno dalla casa di cura privata "Villa Pini" assieme a un quarantenne agli arresti domiciliari. E' fuggita dall'albergo di Girona ed è riuscita ad avvertire la polizia

E' salva Jessica Consolmagno, la 28enne di Capaccio scomparsa lunedì scorso dalla casa di cura di Chieti "Villa Pini". La giovane è stata rintracciata in Spagna, dove sarebbe arrivata assieme a un 40enne di Roma pregiudicato, sparito anch'egli lunedì sera dalla clinica.

Come riferisce Stile Tv ieri mattina Jessica, che a quanto pare sarebbe stata costretta a fuggire dall'uomo, con il quale aveva un legame affettivo, è riuscita a scappare dall'albergo di Girona dove aveva trascorso la notte.

Arrivata nella postazione più vicina ha avvertito la polizia iberica, dove si è fatta riconoscere ottenendo aiuto. Ai militari  ha raccontato la sua odissea dall'Abruzzo alla Catalogna: un viaggio cominciato a bordo di una Fiesta di un altro paziente di Villa Pini e proseguito su un Suv rubato in Liguria dal 40enne che nei pressi di La Spezia avrebbe anche investito un benzinaio per non pagargli il carburante. La giovane ha riferito anche di essere stata picchiata durante la fuga

Ma, una volta giunti a Girona, Jessica è riuscita fortunatamente a fuggire e ad allertare le forze dell'ordine e la sua famiglia, che vive in provincia di Salerno.

La giovane dovrebbe far rientro in Italia questa sera.

Nessuna traccia invece del 40enne,  che è sparito nuovamente: la polizia spagnola lo sta cercando da ieri.

L'operazione ha coinvolto la polizia internazionale, i carabinieri di Capaccio e quelli di Chieti che hanno raccolto le denunce di scomparsa dei familiari e dei responsabili della clinica di via dei Frentani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jessica è salva: rintracciata in Spagna la giovane scomparsa da Chieti

ChietiToday è in caricamento