rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Chiusura "I Fatti del Nuovo Molise": dall'Abruzzo risoluzione bipartisan per salvare il quotidiano

Palomba e Tagliente presentano una risoluzione urgente per la prossima seduta del Consiglio. Il giornale abruzzese e molisano non è più in edicola

E’  stata presentata iera mattina in Consiglio Regionale dell’Abruzzo una richiesta bipartisan di risoluzione urgente per la prossima seduta del Consiglio, da parte dei consiglieri regionali Paolo Palomba (CD)  e Giuseppe Tagliente (PdL), sulla vicenda della chiusura del giornale abruzzese e molisano “I fatti del nuovo Molise”.

Il quotidiano non è più in edicola e i giornalisti non ricevono lo stipendio dal mese di dicembre. Tuttavia continuano a lavorare alla versione web e sul sito è possibile scaricare gratuitamente la copia del giornale.

"Nella risoluzione - spiegano Palomba e Tagliente - si evidenzia la grave situazione creatasi a causa dei costi ormai insopportabili per l’ editoria locale che vede spegnere quelle che sono le voci importanti dei territori. Siamo consapevoli che quando muore un giornale ognuno perde un poco di libertà, qui oltre che la libertà, però, viene anche a mancare una fonte di reddito per decine di giornalisti e operatori della carta stampata. Inoltre si impoverisce un intero territorio dove manca una vetrina dove far  conoscere le proprie ricchezze.  Il risultato che si intende perseguire non è solo quello di scongiurare la chiusura della testata ma anche quello di stimolare l’approvazione di iniziative concrete a favore della piccola editoria.

Bisogna rispettare il lavoro di tanti giornalisti che si impegnano quotidianamente per offrire una fonte di conoscenza e che spesso non hanno nemmeno il rimborso delle spese per la quotidiana sopravvivenza"

Il sottosegretario Giovanni Legnini sta lavorando ad una nuova legge sull’editoria: tante sono le testate in crisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura "I Fatti del Nuovo Molise": dall'Abruzzo risoluzione bipartisan per salvare il quotidiano

ChietiToday è in caricamento