menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Un malinteso": il ragazzino autistico di Lanciano potrà frequentare la scuola media del suo comprensivo

Dopo l'incontro in Comune è stato chiarito che l'iscrizione era arrivata in ritardo, ma i dirigenti hanno mostrato la loro disponibilità ad accogliere l'alunno nei propri istituti

Si è risolta positivamente la vicenda del ragazzino affetto da autismo che, secondo a quanto denunciato dalla mamma, era stato rifiutato da tre scuole medie per il prossimo anno scolastico. Sulla vicenda era intervenuto anche il ministero dell'Istruzione, che tramite l'Ufficio scolastico regionale ha fatto tutti gli accertamenti del caso. 

Ne è emerso che il ragazzo era già iscritto, automaticamente, alla scuola media d'Annunzio, quella del Comprensivo in cui sta frequentando la primaria. La famiglia potrà cambiare istituto qualora volesse. La situazione si è finalmente chiarita questa mattina (martedì 21 marzo), nel corso di un incontro in Comune, con il sindaco Mario Pupillo, l'assessore all'Istruzione Giacinto Verna, Clara Evangelista dell'ufficio scolastico provinciale e i dirigenti scolastici. 

Sembra che la domanda di iscrizione fosse stata respinta perché formulata online in ritardo rispetto al termine ultimo fissato dalla piattaforma digitale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento