Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Vasto

Taxi a Vasto: Confartigianato vuole ripristinare il servizio

Giangiulli: "Il Comune ha già a disposizione 12 licenze taxi, bisogna solo mettere i tassisti nelle condizioni di poter lavorare"

Ripristinare il servizio taxi nel territorio comunale di Vasto. Una necessità, in vista della stagione estiva, che farebbe certamente comodo anche ai turisti, oltre che un’opportunità concreta di lavoro in un periodo di crisi. Confartigianato, raccogliendo il monito lanciato dal consigliere vastese Massimo Desiati ha scritto una lettera al sindaco Luciano Lapenna per far sì che il servizio venga ripristinato il prima possibile.

 “Nei confronti della cittadinanza - spiega Daniele Giangiulli, direttore provinciale Confartigianato Chieti -  il giovamento sarebbe per le molte persone non automunite o con problemi di deambulazione che andrebbero ad utilizzare il taxi per i rispettivi spostamenti, in alternativa al servizio offerto dai mezzi pubblici di linea”.

Le licenze taxi a Vasto non mancano, bisogna solo mettere i tassisti nelle condizioni di poter lavorare. Per questo Confartigianato invita ad accelerare le pratiche per bandire un concorso pubblico per l’affidamento delle licenze, candidandosi al tempo stesso gestire il servizio assieme al Comune di Vasto.

“La Confartigianato Chieti vanta la presenza, all’interno della sua struttura del consorzio radiotaxi Cometa - ricorda Giangiulli- un progetto nato per aggregare i taxi operanti nelle città dell’area metropolitana ed ottimizzarne la gestione. Siamo pronti fin da ora ad aiutare il Comune nel ripristino del servizio taxi in città”.

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taxi a Vasto: Confartigianato vuole ripristinare il servizio

ChietiToday è in caricamento