menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riparte Take me back, la campagna di solidarietà online per aiutare gli scolari dello Sri Lanka

L'obiettivo dei teatini Antonio Di Leonardo e Andrea Mariani è raccogliere almeno 4mila euro per acquistare materiale scolastico, abbigliamento e computer che consentano a 220 bambini di continuare gli studi

Riparte Take me back, il crowdfunding di solidarietà ideato dai teatini Antonio Di Leonardo e Andrea Mariani, che qualche mese fa sono partiti per la Thailandia, portando aiuti ai bambini del villaggio di Chang Rai. I protagonisti della nuova missione sono invece 220 bambini della scuola di Ambewela, in Sri Lanka. Da qualche giorno è partita la raccolta di fondi per acquistare materiale scolastico, abbigliamento e computer che consentano ai ragazzi di continuare il loro percorso di studi. 

“L'iter è sempre lo stesso - spiegano i due fondatori di Take Me Back  - accoglieremo le donazioni online, partiremo per la destinazione, acquisteremo il materiale sul posto che consegneremo personalmente nelle mani dei bambini e documenteremo tutto con un video”. L'obiettivo finale è di arrivare a 4mila euro. 

La richiesta di aiuto da parte dei bambini è stata raccolta proprio durante un viaggio di Antonio Di Leonardo che, con la collaborazione dei corrieri solidali Giorgio Maira e Sandra Lunetta, ha realizzato la richiesta proveniente dal villaggio di Ambewela. Da lì la macchina operativa di Take Me Back, l’ambiziosa iniziativa che si propone di creare una rete mondiale di “corrieri solidali” con l’unico obiettivo di unire il viaggio alla solidarietà attraverso un innovativo sistema di beneficenza che fa leva sulla trasparenza e sulla rendicontazione delle operazioni effettuate, si è messa di nuovo in moto. 

“La missione in Thailandia, grazie soprattutto ai tanti donatori che hanno creduto fortemente in noi – spiegano Andrea ed Antonio - ha aperto un nuovo modo di fare beneficenza. Quello che fa Take Me Back, diventata da febbraio associazione onlus, è unire il viaggio alla solidarietà, usando le moderne tecnologie a disposizione per rendere la beneficenza più semplice e trasparente”. 

Il team che a giugno partirà dall’Italia alla volta della Thailandia sarà composto dai corrieri solidali Andrea Mariani e Antonio Di Leonardo e dal regista Marco Napoli, che girerà un vero e proprio documentario della missione, mostrando anche lo stile di vita e la cultura singalese. Produttore di video, spot e cortometraggi apprezzati e selezionati da prestigiosi festival internazionali quali il David di Donatello, il Genova Film Festival, il Foggia Film Festival, Flaiano Awards, Marco Napoli realizzerà un documentario che sarà distribuito da Pantera Film e racconterà l’intera missione passando tra la vita quotidiana e le tradizioni della popolazione locale. 

“L’obiettivo è quello di educare al viaggio e alla solidarietà, accorciando le distanze tra culture differenti”, sottolineano Andrea ed Antonio. “Sarebbe meraviglioso – aggiungono -  coinvolgere realtà imprenditoriali del nostro territorio per realizzare questi progetti che, oltre a fare del bene a comunità meno fortunate, potrebbero mostrare la bellezza di territori e culture lontane. Il nostro sogno è creare una comunità più ampia attorno al nostro progetto, composta da tanti corrieri solidali che ci permettano di ricevere richieste di aiuto ed eseguire consegne in tutto il mondo”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento