Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Lanciano

Pericolo scongiurato: rinnovata la convenzione tra Trenitalia e Sangritana

Fino al 31 dicembre sarà possibile viaggiare sui servizi ferroviari di competenza delle due aziende con un unico titolo di viaggio. Soddisfatto l'assessore regionale ai trasporti, Giandonato Morra

E' andata com'era prevedibile. E, a conti fatti, è decisamente meglio così. L'accordo è stato trovato: proseguirà fino al 31 dicembre la convenzione tra Trenitalia e Sangritana che consente di viaggiare sui servizi ferroviari di competenza delle due aziende con un unico titolo di viaggio. Parola dell'assessore regionale ai Trasporti, Giandonato Morra, al termine di una riunione tecnica tenutasi a Pescara.

La convenzione in questione scadeva ieri, e il rischio era che gli utenti non potessero più utilizzare i biglietti Trenitalia a bordo dei convogli Sangritana. Grazie a questo accordo tra le due aziende, i titoli di viaggio erano "interscambiabili", cioè era possibile adoperarli sui treni di entrambe le società. Con la fine della convenzione, i controllori sarebbero stati costretti a trasformarsi in bigliettai, emettendo i titoli di viaggio direttamente sopra i treni: Sangritana, infatti, è sprovvista di un proprio sportello biglietti.

Parlando con capitreni e autisti, comunque, non era difficile rendersi conto che la cosa potesse giungere a una soluzione positiva. D'altronde, si era dimostrato ottimista in primis il presidente di Sangritana, Pasquale Di Nardo: "Inutile negare che si tratta di una situazione critica, ma dalla quale bisogna reagire con positività, e lo stiamo già facendo", aveva detto nei giorni scorsi. Per cautelarsi, Di Nardo aveva comunque "inviato una lettera alla 'Cento Stazioni' la società che gestisce la logistica delle stazioni ferroviarie, per valutare la possibilità di affittare dei locali per la vendita. Ai nostri passeggeri giro questa riflessione: non sarete più costretti ad avere a che fare con le biglietterie automatiche sempre guaste o perdervi nelle file interminabili alle stazioni".

Tuttavia, alla fine, il biglietto unico è stato confermato almeno fino al termine del 2012. "È stato, inoltre, stabilito - ha aggiunto Morra - che da subito verranno studiate nuove forme di integrazione tariffaria fra i due vettori, nell'ambito di un progetto generale di integrazione a livello regionale, all'interno del quale saranno affrontate e sciolte anche le attuali problematiche inerenti la convenzione".

Nel frattempo, il servizio di controllo a bordo dei treni sarà fatto da entrambe le aziende, ciascuna per i propri servizi, in ottemperanza a quanto dispone la nuova legge regionale n.8 del 2012 in materia di sistema sanzionatorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pericolo scongiurato: rinnovata la convenzione tra Trenitalia e Sangritana

ChietiToday è in caricamento