Rinasce la pro loco di ari

Dopo diversi anni di assenza anche nel Comune di Ari è stata finalmente ricostituita la Pro Loco. Testimone dell’esigenza della formazione di questo nuovo gruppo è stata la forte richiesta da parte dei cittadini, nonché la numerosa affluenza registrata durante gli incontri preliminari.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Dopo diversi anni di assenza anche nel Comune di Ari è stata finalmente ricostituita la Pro Loco. Testimone dell'esigenza della formazione di questo nuovo gruppo è stata la forte richiesta da parte dei cittadini, nonché la numerosa affluenza registrata durante gli incontri preliminari.

« Nell'evoluzione demografica dei territori si è assistito ad un progressivo abbandono dei piccoli centri di campagna verso più grandi città - ha sottolineato il neo Presidente, Luana Laerzio - un trend che ha portato a momenti di innegabile difficoltà, ma che negli ultimi anni sembra cambiare verso, grazie alla riscoperta dell'elevata qualità della vita che i piccoli centri riescono ad assicurare.

Uno degli obiettivi principali della nuova Proloco - ha concluso il Presidente - è proprio quello di far conoscere a tutti le potenzialità del nostro splendido Paese, portare tutti a conoscenza di quello che questo territorio ha da offrire. La nostra sfida è quella di ridare ancor più vita a questo territorio che già pulsa di emozioni proprie.»

Il calendario che sta nascendo è già ricco di idee, proposte ed eventi. Molti punti si focalizzano sul valore architettonico e artistico del Centro Storico, con i suoi vicoli, i punti di vista privilegiati, il Palazzo Baronale. Altri riguardano il territorio agricolo e paesaggistico con escursioni e degustazioni di prodotti locali. Altri ancora puntano tutto sulle generazioni del futuro, sulla valorizzazione dei talenti locali, sull'arte e sulla cultura. Attività per ogni età e per ogni esigenza quindi, con le generazioni che interagiscono tra loro e che si nutrono vicendevolmente.

Particolare soddisfazione è stata espressa dal Sindaco di Ari, Marcello Salerno, per « il modo in cui la nuova Proloco si è costituita: un bellissimo esercizio di democrazia, di collaborazione, di rispetto, di critica costruttiva e di voglia di fare. Senza divisioni. Senza distinzioni di alcun genere.

L'Amministrazione comunale ha promosso e sostenuto, senza invadere sulle decisioni. Le altre associazioni e comitati hanno partecipato, suggerito, incoraggiato. Senza rivendicazioni. Senza timori. Un altro paese è possibile e comincia dai cittadini. »

Torna su
ChietiToday è in caricamento