menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castel Frentano piange la scomparsa di Luciano e Silvana

I due parrucchieri erano conosciutissimi anche nella vicina Lanciano e sono in tanti, oggi, a ricordare i momenti felici di due persone ricordate per il carattere amichevole e la bontà

Castel Frentano e Lanciano hanno abbandonato la speranza, per stringersi insieme in un dolore che ha lasciato attoniti i due paesi e tutte le località del frentano. Luciano Caporale e Silvana Angelucci non ci sono più, uccisi dalla slavina che ha distrutto l'hotel Rigopiano e la vita di 29 persone. I titolari del salone di bellezza Centro degradè Joelle, a Castel Frentano, erano conosciutissimi anche fuori dal paese di origine. Merito della loro abilità come parrucchieri e della loro grande partecipazione alle attività della parrocchia e di volontariato. Inoltre, condividevano la passione per il ballo

Appena due mesi fa, Luciano e Silvana avevano rinnovato il salone dopo 23 anni di lavoro, organizzando una grande festa per salutare la nuova avventura e riprendere con l'entusiasmo di sempre, affiancati dai collaboratori, tra cui il figlio Elia. La vacanza a Rigopiano doveva essere una parentesi di relax per ricaricarsi prima di ricominciare a lavorare. Per una settimana, clienti e amici hanno sperato con forza che gli inseparabili coniugi potessero tornare a casa, ma mercoledì, purtroppo, si sono dovuti arrendere alla terribile realtà. 

La coppia lascia due figli, oltre a Elia, Nicola, studente di Ingegneria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento