menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifugio Pomilio isolato: i gestori ripuliscono da soli la strada

Hanno imbracciato le pale e sono riusciti a ripulire la strada ricoperta dal manto nevoso, a quasi 2mila metri

La strada è bloccata e il rifugio Pomilio è isolato. Non è una stagione facile per i gestori dello storico rifugio sulla Majelletta, a 1930 metri. Complice la burocrazia e un rimpallo di responsabilità tra Prefettura, Provincia di Chieti, Regione, Ente Parco, ancora una volta la strada di accesso è rimasta impercorribile a causa del manto nevoso, isolando i gestori del rifugio.

Roberto D’Emilio e suo figlio ieri si sono rimboccati le maniche, hanno preso la pala e hanno liberato la strada provinciale da soli.

Non è la prima volta che il rifugio resta isolato. A dicembre scorso il sindaco di Rapino, Rocco Micucci, si rivolse al prefetto e alla Forestale per far rimuovere due enormi massi, che da cinque mesi ostruivano viabilità sulla strada che conduce al rifugio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento