Cronaca

Rifiuti: al lavoro otto guardie ambientali per multare gli indisciplinati

Formati dal Comune, gli otto perlustreranno il territorio comunale a caccia di discariche abusive e violazioni al regolamento di igiene urbana. Potranno dare sanzioni pecuniarie a chi non rispetta le norme

Istituite ufficialmente le guardie ambientali formate dal comune di Chieti. Ieri, con la firma dell’ordinanza sindacale, gli otto hanno iniziato l’opera per prevenire e sanzionare le violazioni in materia ambientale e delle norme del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani. Multe e denunce in vista, dunque, per chi si ostina a non rispettare l’ambiente.

Le otto guardie ambientali sorveglieranno palmo a palmo il territorio comunale, soprattutto le zone in cui più spesso sorgono indesiderate discariche abusive, e potranno sanzionare tutti coloro che non rispettino il nuovo Regolamento di igiene urbana. 

Negli ultimi mesi, nonostante le continue indicazioni dell’amministrazione e la raccolta differenziata porta a porta, in città si è assistito a continue violazioni delle norme comunali. Non solo cumuli di rifiuti in zone periferiche, ma anche l’abbandono in strada di cassonetti straripanti anche nei giorni in cui non era prevista la raccolta di quel genere di rifiuti.

“Con l’ultimo incontro per la sensibilizzazione dei cittadini alla raccolta differenziata –spiega l’assessore ai Rifiuti Alessandro Bevilacqua - svoltosi ieri nel rione San Salvatore, l’amministrazione ha concluso l’iter programmato da tempo per l’avvio della raccolta differenziata che, quindi, da ieri è operativa sull’intero territorio Comunale”.


E promette tolleranza zero contro gli abusi: “Se fino a ieri si è usata la linea della tolleranza nei confronti di alcuni abusi da parte dei cittadini perché ritenuti lievi e non meritevoli di intervento, da oggi, conclusa la presentazione a tutta la Città delle regole per la Differenziata e con l’introduzione delle “guardie ambientali”, siamo certi che riusciremo a far cambiare gli atteggiamenti di coloro i quali continuano a frapporsi, con inspiegabile ostinazione ed un fare incivile, al successo della raccolta differenziata vanificando il buon operato di tanti altri che rispettano le regole”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: al lavoro otto guardie ambientali per multare gli indisciplinati

ChietiToday è in caricamento