Rifiuti da fuori regione, sequestrata la terza vasca dell'impianto Civeta a Cupello

Secondo le indagini, vi sarebbero stati conferite circa 70 mila tonnellate di materiali arrivati da Puglia, Campania e Lazio, negli anni 2017 e 2018

Il procuratore Di Florio

Sequestrata la cosiddetta terza vasca della discarica per rifiuti non pericolosi della società Cupello Ambiente srl, all'interno del polo tecnologico del Consorzio intercomunale Civeta. Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri per la tutela ambientale-nucleo operativo ecologico di Pescara, su disposizione del procuratore della Repubblica Giampiero Di Florio. 

Secondo le indagini, infatti, la struttura molto contestata dai comitati locali, avrebbe violato le norme a tutela dell'ambiente e quanto stabilito nell'autorizzazione integrata ambientale, avendo conferito circa 70 mila tonnellate di rifiuti arrivati da fuori regione, in particolare Puglia, Campania e Lazio, negli anni 2017 e 2018. 

Il sequestro preventivo è scattato non solo per evitare il protrarsi del reato contestato, ma anche per non far arrivare l'impianto all'esaurimento. Le indagini sono tuttora in corso

Commenta il procuratore Di Florio: 

Ambiente e salute sono diritti costituzionali protetti, che non possono recedere dinanzi ad altri interessi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore investita dall'auto con la figlia minorenne a bordo: la vittima era di Chieti

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • In auto con due chili di cocaina pura: arrestato dopo inseguimento da Chieti Scalo a Vasto

  • Da innamorato a stalker dopo che lei sposa un altro, "Siamo in due a non vivere più": arrestato

Torna su
ChietiToday è in caricamento