San Buono, rifiuti pericolosi nel bosco: denunciati due imprenditori edili

Abbandonati all’interno del bosco, in prossimità del fosso “Vallone dei Valloni”, gli agenti della Forestale hanno rinvenuto rifiuti provenienti da attività di costruzione e demolizione edilizia

Il Corpo Forestale dello Stato di Gissi scopre rifiuti abbandonati in un’area boschiva a “Defensa”, nel Comune di San Buono e denuncia i responsabili.

Abbandonati all’interno del bosco, in prossimità del fosso denominato “Vallone dei Valloni”, gli agenti hanno rinvenuto rifiuti provenienti da attività di costruzione e demolizione edilizia. C’erano anche materiali pericolosi, tra i quali alcuni fusti contenenti miscele bituminose utilizzate come fissativi per l’applicazione di manti di copertura e apparecchiature fuori uso contenenti clorofluorocarburi (RAEE).

I rifiuti sono stati sottoposti a sequestro, mentre i due imprenditori, titolari di un’impresa edile di Vasto, sono stati denunciati per abbandono di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi sul suolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • Coronavirus, l'ordinanza della Regione Abruzzo: chi torna da zone a rischio deve comunicarlo al medico

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

  • Coronavirus, primo caso in Abruzzo: paziente positivo al primo test ricoverato a Teramo

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Coronavirus: sarà trasferito allo Spallanzani il primo paziente positivo in Abruzzo

Torna su
ChietiToday è in caricamento