Cronaca

Scuole, riduzione rischio sismico: gli interventi in provincia di Chieti

157 interventi totali in Abruzzo, per un investimento complessivo di oltre 126 milioni di euro

Sono 157 gli interventi trasmessi dalla Regione Abruzzo al ministero dell'Istruzione relativi ai lavori programmati sui plessi scolastici per l'adeguamento e miglioramento sismico degli edifici. L'investimento complessivo previsto è di 156 milioni di euro. Le opere riguardano la manutenzione straordinaria, il completamento di stabili esistenti e la costruzione di nuovi immobili. Spetterà ora al Miur attivare i canali di finanziamento.

Questi gli istituti in provincia di Chieti interessati dagli interventi: le Medie "Michetti" e "Masci" di Francavilla al Mare; la scuola dell'infanzia, la Primaria e la Media di Furci; la scuola dell'infanzia, la Primaria e la Media di Cupello; la Primaria e la Media di Gessopalena; la Media di Roccascalegna; la scuola dell'infanzia di Lentella; la scuola dell'infanzia di San Salvo; la Primaria e la Media di Villa Santa Maria; la Primaria e la Media di Fresagrandinaria; la scuola elementare e materna "Cinalli" di Atessa; la Primaria e la Media di Roccaspinalveti; la scuola dell'infanzia e la Primaria di Villalfonsina; l'Istituto Tecnico Nautico di Ortona; la scuola dell'infanzia di Casoli; la scuola dell'infanzia di Fossacesia; la scuola dell'infanzia di Palmoli; la costruzione del nuovo polo scolastico di San Salvo; la scuola dell'infanzia e la Primaria di Quadri; la Primaria "Nicolini" di Tollo; la Primaria di San Vito Chietino; la Primaria "Fosco" di Mozzagrogna; la Primaria e la Media di Pizzoferrato; la scuola per l'infanzia di Poggiofiorito; la scuola per l'infanzia di Perano; la Primaria e la Media di Crecchio; la Primaria di San Giovanni Teatino; la scuola dell'infanzia, la Primaria e la Media di Vacri; la Primaria e la Media di Fara Filiorum Petri; la Primaria e la Media di Tornareccio; la Media di Miglianico; la scuola dell'infanzia e la Primaria di Pollutri; la Media di Torino di Sangro; la Primaria e la Media di Celenza sul Trigno; la Primaria "Martella" di Vasto; la Primaria "Fattore" di Santa Maria Imbaro; la scuola per l'infanzia di San Martino sulla Marrucina; la scuola per l'infanzia di Bucchianico; la Primaria di Montenerodomo; la Primaria di Bomba; la Media di Frisa; la scuola per l'infanzia di Torrevecchia Teatina; l'Istituto Alberghiero di Villa Santa Maria; la costruzione del nuovo polo scolastico di Monteodorisio; la Primaria e la Media di Ripa Teatina; la Media di Casalbordino; la Primaria e la Media di San Buono; la scuola dell'infanzia e la Primaria di Casalanguida; la scuola dell'infanzia, la Primaria e la Media di Rocca San Giovanni; la Media di Fara San Martino; la scuola dell'infanzia, la Primaria e la Media di Castiglione Messer Marino; la scuola dell'infanzia di Casacanditella; la scuola dell'infanzia e la Primaria di Pretoro; la scuola dell'infanzia "Santa Lucia" di Vasto; l'Istituto Tecnico Commerciale "Mattioli" di Vasto; le scuole dell'infanzia "San Giuseppe" e "Gran Sasso" di Ortona; la scuola dell'infanzia "D'Amico" di Lanciano; la scuola dell'infanzia di Taranta Peligna; la scuola dell'infanzia e la Primaria di Carunchio; la Primaria di Ari; la costruzione della nuova scuola dell'infanzia e Primaria di Treglio; la Media di Scerni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, riduzione rischio sismico: gli interventi in provincia di Chieti

ChietiToday è in caricamento