Cronaca

Petrolio, ricorso della Regione al Tar contro Rospo Mare

Lo scorso 15 aprile il Ministero aveva stabilito con un decreto la compatibilità ambientale del progetto di estrazione in mare Adriatico fra l'Abruzzo e il Molise

La Regione Abruzzo ricorre al Tar contro i pozzi di estrazione petrolifera Rospo Mare della Edison, approvati a 20 chilometri dalla costa di fronte Vasto.

Lo scorso 15 aprile il Ministero aveva stabilito con una decreto la compatibilità ambientale del progetto con prescrizioni.

La Giunta regionale abruzzese, su proposta del presidente Luciano D'Alfonso, ha conferito incarico difensivo all'Avvocatura Regionale per la proposizione del ricorso al Tar Lazio per l'annullamento, previa sospensiva, di tale decreto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petrolio, ricorso della Regione al Tar contro Rospo Mare

ChietiToday è in caricamento