Lavoro, Mancini ricorda Pica e Iacovella a 15 anni dalla 'tragedia dimenticata'

Enzo Pica di Chieti e il suo collega Domenico Iacovella di Guardiagrele morirono 15 anni fa durante la costruzione del palazzo destinato all'APTR Regionale a Pescara a causa del cedimento di una impalcatura

A 15 anni dalla "tragedia del lavoro dimenticata", il presidente di Ambasciatori per la fame, Geremia Mancini, ricorda i due operai Enzo Pica e Domenico Iacovella, morti a Pescara durante la costruzione del palazzo destinato all’APTR Regionale. A causa del cedimento di una impalcatura i due uomini precipitarono al suolo dopo un volo di 15 metri. Enzo Pica di Chieti, morì sul colpo e, purtroppo, stessa sorte toccò alcuni giorni dopo al  suo collega Domenico Iacovella, 58 anni di Guardiagrele. “La città di Pescara – ricorda Mancini - colpita al cuore reagì con indignazione e sembrò per un momento che la battaglia per la “sicurezza nei luoghi di lavoro” potesse essere la battaglia di tutti. Ma così non fu. Crediamo sia giunta l’ora di restituire a quei lavoratori almeno la giusta dignità del ricordo. Per parte nostra chiediamo alla Città di Pescara, alla Provincia e soprattutto la Regione Abruzzo di sentire forte il dovere di porre fine a questa triste dimenticanza invitandoli,  al tempo stesso, ad incentivare ogni azione utile al raggiungimento della sicurezza sui luoghi di lavoro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Coronavirus: altri 37 nuovi positivi, 11 nel Chietino

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Coronavirus: oggi in Abruzzo 11 nuovi casi, 3 persone in terapia intensiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento