rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Ricondizionamento serbatoi gpl, sei indagati per frode

L’indagine della procura di Chieti scaturita da una denuncia della Walter Tosto. Affidata la perizia che dovrà stabilire se il ricondizionamento dei serbatoi è avvenuto secondo il rispetto delle norme

Continuano le indagini sulla vicenda relativa al ricondizionamento sospetto di alcuni serbatoi gpl denunciato dalla Walter Tosto. Ieri, in sede di incidente probatorio, il gup del tribunale di Chieti ha affidato all'ingegnere Guido Berra la perizia per stabilire se il ricondizionamento sia avvenuto secondo il rispetto delle norme. 

Frode nell'esercizio del commercio e vendita di prodotti industriali con segni mendaci, queste le ipotesi di reato formulate a carico dei legali rappresentanti di sei società che distribuiscono gas e che forniscono in comodato d'uso i serbatoio ai clienti.

L'indagine avviata dalla Procura della Repubblica di Chieti è scaturita da una denuncia della Walter Tosto, parte offesa, nella duplice veste di azienda produttrice di serbatoi per gpl e di distributrice di gas.
Finora sono stati sequestrati, presso altrettanti privati, una dozzina di serbatoi che sarebbero stati sottoposti a ricondizionamento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricondizionamento serbatoi gpl, sei indagati per frode

ChietiToday è in caricamento