menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I dolci pasquali d'Abruzzo: la pizza di Pasqua

Per prepararlo serve tempo, motivo per cui è sempre più raro trovarlo sulla tavola

Si chiama “pizza di Pasqua”, ma, a dispetto del nome, è un dolce abruzzese che più tradizionale non si può.

A forma di cilindro, di colore giallo, l’impasto viene realizzato con uova, zucchero, lievito di birra, olio, latte, farina, anice e, per chi non rinuncia ai segreti delle nonne, anche con qualche goccia di rum o alchermes. 

Per prepararlo serve tempo, motivo per cui è sempre più raro trovarlo sulla tavola. L’impasto va lasciato lievitare per un minimo di 12 ore e solo dopo tutto questo tempo si possono aggiungere l’anice e le spezie. 

A quel punto si riempie lo stampo, per lasciar lievitare ulteriori 12 ore. Dopo, finalmente, si può infornare e, a piacere, decorare con confettini colorati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento