Cronaca

VIDEO-La super sonda Recco e le unità cinofile alla ricerca dei quattro dispersi sul monte Velino

Al momento, contrariamente a quanto raccontato negli ultimi giorni da alcune testate giornalistiche nazionali, non è stato captato nessun segnale

Nel decimo giorno di ricerche dei quattro escursionisti dispersi da domenica 24 gennaio sul monte Velino, non c'è ancora nessun segnale captato dalla super sonda Recco, arrivata dal Trentino e dalla squadre cinofile. 

Contrariamente a quanto da qualche giorno raccontano alcune testate giornalistiche nazionale, infatti, non c'è traccia dei quattro dispersi e il Soccorso alpino invita alla cautela.

Oggi, le operazioni si stanno concentrando nell’area di Valle Majelama, Valle Genzana e in tutti i canali limitrofi. La potente sonda Recco è stata collocata a bordo dell’elicottero dei carabinieri, ex Forestali, che per le sue caratteristiche tecniche risulta infatti particolarmente indicato. 

“Oggi per le ricerche abbiamo utilizzato Recco - spiega Daniele Perilli, presidente del Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo - e l’area è stata bonificata, non ci sono stati uomini in quota, per evitare possibili interferenze”.

Dopo le ricerche con Recco, torneranno in quota quattro uomini del Soccorso Alpino con due cani, arrivati dalle unità cinofile del Trentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VIDEO-La super sonda Recco e le unità cinofile alla ricerca dei quattro dispersi sul monte Velino

ChietiToday è in caricamento