rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Scuola, ritorno tra i banchi per 53.425 studenti in provincia di Chieti

Un centinaio gli iscritti in meno rispetto al 2014 nel Chietino. Il nuovo anno scolastico riparte lunedì 14 settembre

Parte ufficialmente lunedì 14 settembre il nuovo anno scolastico in Abruzzo. Nella provincia di Chieti sono 53.425 gli iscritti ai vari istituti di ogni ordine e grado, un centinaio in meno rispetto al 2014 quando erano 53.586.

Come la provincia di Pescara: passata dai 46.750 iscritti nel 2014 a 46.639,  mentre il calo più importante si registra nella provincia di Teramo che è passata dai 41.185 iscritti dello scorso anno a 40.715.

In Abruzzo ai primi di settembre la popolazione scolastica nella regione si aggira attorno ai 178.214 alunni, suddivisi per istituti d'infanzia (29.998), scuola primaria (54.917), scuola secondaria di primo grado (34.843) e scuola secondaria di secondo grado (58.445).
Il presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio ha inviato agli studenti, ai dirigenti scolastici, agli insegnanti e al personale della scuola un messaggio di auguri. "A tutti gli studenti abruzzesi - si legge - perché anche questo anno scolastico sia fecondo, ricco di successi e soddisfazioni per tutti. Un affettuoso e speciale augurio ai bambini che affrontano per la prima volta questa importante avventura del sapere fondamentale per la vita. Un augurio particolare avverto di dover far pervenire ai dirigenti scolastici, ai docenti, al personale tutto della scuola, di ogni ordine e grado, alle famiglie perché continuino, pur in presenza di non poche difficoltà, a lavorare con entusiasmo e convinzione nel comune impegno per costruire una scuola migliore e una società più giusta. Il Consiglio regionale, attento e sensibile, pur nella differenziazione delle posizioni politiche, farà la sua parte in questo senso e saprà dunque impegnarsi per dare le necessarie risposte attraverso atti legislativi incisivi, moderni, attenti al mondo della scuola, riconfermando il suo impegno per costruire sempre più quell’Abruzzo solidale capace di favorire le integrazioni a cominciare dalle generazioni più giovani".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, ritorno tra i banchi per 53.425 studenti in provincia di Chieti

ChietiToday è in caricamento